La proposta didattica: Nikart e la scuola, un progetto di sensibilizzazione verso l’ambiente.

Sostenibilità ambientale, valorizzazione territoriale, senso civico: questi i tre cardini già precedentemente segnalati sul nostro blog che sono anche alla base del progetto per le scuole pensato da noi, di cui ora vi parleremo più nel dettaglio. In una critica situazione pandemica come quella attuale, di cui (forse) stiamo intravedendo uno spiraglio di luce, riteniamo sia opportuno lanciare un messaggio inequivocabile di presa di coscienza da parte di tutte le nuove generazione riguardo le condizioni in cui versa il nostro pianeta. Per fare ciò abbiamo bisogno del sostegno dei comuni maremmani. Se potete e credete in questi ideali in quanto genitori o semplicemente cittadini coscienziosi, per piacere, vi invitiamo a divulgare il verbo. Grazie. Saluti.
Marta Broggio e Federico Caldini

 

RIQUALIFICAZIONE DEGLI SPAZI URBANI E VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO
PROGETTO RIVOLTO AI GIOVANI TRA I 16 E I 20 ANNI

IL PROGETTO

“Riqualificazione degli spazi urbani e valorizzazione del territorio” si articola in 3 fasi: una fase di formazione, una fase di progettualità e in ultimo una fase di sviluppo di un progetto pluriennale.

A chi è rivolto?

Ragazzi e giovani tra i 16 e i 20 anni

Obiettivi del progetto

Sensibilizzazione alle tematiche di tutela e sostenibilità ambientale attraverso le opere di riqualificazione degli spazi urbani. Promozione della cultura della responsabilità e della difesa del patrimonio ambientale e paesaggistico.

Finalità del progetto

Creare opportunità di associazione di giovani in grado di apportare il loro contributo nella tutela del territorio attivamente.

Contribuire alla formazione di professionalità specifiche legate agli obiettivi indicati (operatori nel settore della riqualificazione urbana).

Sviluppo del territorio in cui si vive, si studia e di lavora, attraverso il miglioramento del contesto in cui si svolgono queste azioni.

Contenuti e Argomenti

La sostenibilità. Definizione – I tre pilastri della sostenibilità (sociale, ambientale, economica) – Sostenibilità Ambientale – Cenni storici dell’evoluzione del concetto di sostenibilità.

Gli spazi. Definizione – Tipologia di spazi (città, campagna, paesi, casa, scuola, ecc.)

La Resilienza. Definizione – Caratteristiche della resilienza ambientale e sociale

La Riqualificazione urbana e artistica. Che cos’è? – Quali sono i suoi obiettivi e le sue finalità – Quali sono i soggetti coinvolti nell’attività

Il progetto. Definizione – Modalità di progettazione – Sviluppo e realizzazione del progetto pluriennale.

L’intero progetto di formazione ruoterà attorno alle attività di riqualificazione urbanistica dell’intero territorio comunale. Queste attività sono volte alla tutela dell’ambiente in tutte le sue sfaccettature tra le quali la diffusione della cultura di tutela e valorizzazione del territorio.

Si ritiene di fondamentale importanza valorizzare il territorio e promuovere azioni di sensibilizzazione verso le generazioni più giovani che diventano i protagonisti delle azioni stesse progettando il loro futuro all’interno del territorio in cui vivono.

Le attività di riqualificazione che verranno eseguite sul territorio sono atte a promuovere, tra i giovani, la cultura della responsabilità ambientale e dello sviluppo sostenibile, nonché la difesa del patrimonio ambientale e paesaggistico. Le azioni di riqualificazione urbana proposte permetteranno la rinascita di spazi oggi abbandonati o in stato di degrado che potranno di nuovo essere oggetto di interesse culturale e territoriale di cui i giovani, destinatari del progetto di formazione e sensibilizzazione, saranno responsabile della gestione. Le attività coinvolgeranno i giovani sia nell’aspetto progettuale che operativo e permetteranno loro l’accesso anche a percorsi di qualificazione professionale.

Tutte le azioni sono orientate allo sviluppo del territorio attraverso i giovani che intendono costruire il loro futuro apportando un attivo contributo al miglioramento del contesto in cui vivono.

Metodologia didattica

Il progetto verrà realizzato attraverso una metodologia di scoperta di tipo esperienziale e attivo.

Aspetti Logistico-Organizzativi

Il progetto potrebbe essere proposto in via autonoma dall’amministrazione comunale, oppure in partnership con le scuole del territorio. L’impegno del progetto potrà variare a seconda delle programmazioni didattiche.

 

SALVIAMO IL PIANETA!
PROGETTI RIVOLTI AI BAMBINI TRA I 2 E I 11 ANNI

IL PROGETTO

“SalviAmo il Pianeta” è un progetto di educazione ambientale dedicata ai più piccoli e volta a consolidare attraverso l’esperienza diretta i valori della salvaguardia ambientale.

A chi è rivolto?

Ai bambini tra i 2 e gli 11 anni

Obiettivi del progetto

Sensibilizzazione alle tematiche di tutela e sostenibilità ambientale attraverso lo sviluppo di attività legate al riciclo, al risparmio di risorse, all’utilizzo consapevole dei materiali. Consolidamento di valori di rispetto dell’ambiente e conseguentemente degli altri essere umani.

Attività del progetto

FASCIA 2 – 5 ANNI. Giochiamo al riciclo! Creiamo il nostro orto! I bambini faranno un’esperienza diretta con il riciclo, creeranno il loro compost per preparare dei piccoli orti o giardini a scuola. Questo progetto è da valutare anche in un’ottica di continuità ed ampliamento negli anni.

FASCIA 6 – 11 ANNI. Giochiamo a conoscere! I bambini avranno la possibilità di avere esperienze, anche differenziate per classe e per età, legate al riciclo, alla consapevolezza delle proprie azioni sugli ecosistemi, al valore della corretta gestione dei rifiuti. Per ogni aspetto trattato ci sarà poi un’attività e un’esperienza diretta con la creazione di un progetto comune alla scuola da ampliare negli anni.

Metodologia didattica

Il progetto verrà realizzato attraverso una metodologia di scoperta di tipo esperienziale e attivo.

Aspetti Logistico-Organizzativi

Il progetto potrebbe essere proposto all’interno delle scuole del territorio promosso dall’amministrazione comunale, come approfondimento didattico e laboratorio (nelle ore curriculari adibite ad attività di approfondimento). Il progetto può essere, inoltre, elemento di continuità tra la scuola d’infanzia e la scuola primaria.

349 8423033 marta@nikart.it www.nikart.it NOI IL MOTORE DELLA SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE!

 

 

NOI IL MOTORE DELLA SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE!
PROGETTI RIVOLTI AI RAGAZZI TRA I 12 E I 15 ANNI

IL PROGETTO

“Noi il motore della Sostenibilità!” è un progetto di educazione alla sostenibilità ambientale, sociale ed economica dedicata ai ragazzi della scuola secondaria di 1° grado con un’attività progettuale da realizzare nel territorio

A chi è rivolto?

Ai ragazzi tra i 12 e i 15 anni

Obiettivi del progetto

Sensibilizzazione alle tematiche di tutela e sostenibilità ambientale, culturale e sociale

Finalità del progetto

Consolidare valori quali il rispetto per l’ambiente, l’inclusione sociale.

Creare attività volte alla salvaguardia del territorio in cui si vive.

Contenuti e Argomenti

La sostenibilità. Definizione – I tre pilastri della sostenibilità (sociale, ambientale, economica) – Sostenibilità Ambientale – Cenni storici dell’evoluzione del concetto di sostenibilità. 349 8423033 marta@nikart.it www.nikart.it

L’agenda 2030. Cos’è? – Quali obiettivi si pone?

La Salvaguardia dell’ambiente. Che cos’è? – Come possiamo perseguirla nella quotidianità.

L’equità sociale. Che cosa si intende? – Che differenza c’è tra equo e uguale? – Come possiamo perseguirla nella quotidianità.

Il progetto sostenibile. Sviluppo di un progetto legato alla sostenibilità del territorio, pensato e realizzato dai ragazzi coinvolti.

Metodologia didattica

Il progetto verrà realizzato attraverso una metodologia di scoperta di tipo esperienziale e attivo.

Aspetti Logistico-Organizzativi

Il progetto potrebbe essere proposto all’interno delle scuole del territorio promosso dall’amministrazione comunale, come approfondimento didattico e laboratorio (nelle ore curriculari adibite ad attività di approfondimento). L’impegno del progetto potrà variare a seconda delle programmazioni didattiche.

Recommend
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIN
Share
Tagged in
Leave a reply